Il caso di Interpreter of maladies, di Jhumpa Lahiri. L'attuale confine tra innovazione e declino. A survey of modern communication practices in the tourist sector. Un caso di studio. Uno studio sui consumatori di Zara nell'era del fast fashion. Il ruolo della produzione biologica e degli approcci sostenibili nello sviluppo dei mercati esteri: casi aziendali a confronto.

Analisi delle strategie persuasive di quattro influencer francesi del campo della moda e del beauty. Eataly case study. Case study: le Grotte di Frasassi. Un'analisi esplorativa dell'ecosistema berlinese.

Il processo di internazionalizzazione delle multinazionali. Strategie di internazionalizzazione dei leader di settore. La condizione lavorativa delle donne nell'era Vittoriana. Il caso Kindaling. A case study about the decision of the Bundesgerichtshof BGH.

Abstract per il libro Building Back Better. Analisi delle politiche europee e regionali in Valle d'Aosta. Un'Analisi di Casi Studio. Un'analisi linguistica secondo l'approccio social media marketing - il caso di Instagram.

Un caso di studio sulla regione Basca. The importance of testimonials in advertising campaigns through Marina Rinaldi case study.

A new learning methodology for second language acquisition. Il caso dell'industria tessile di Shaoxing. A focus on Italian experience in food and beverage sector. Lo sfruttamento della manodopera nel settore moda. A critical analysis of costs and benefits of International Trade with specific attention to the American Foreign and Trade Policy in the Trump era.

Analisi del caso studio VIE Festival. Una visita virtuale presso i Musei Civici di Reggio Emilia. Un caso di studio sui prodotti Apple. Uno studio sui beni di lusso. Cosa ci insegnano le migrazioni contemporanee? La creazione di un glossario. A Comparative Analysis.Giuseppe Bonifaci. Robetti, P. Manfredonia G. Citro, A. Maci, A. Stasi, M. Tavolaro, E. Polo, O. Calcinoni, S. Baietto, S. Barbieri, A. Curatolo, S.

Raisi, C. Siri, G. Notari, F. Girone, G. De Isabella. Carletti, E. Zinzini, M. Bonaccorso, S. Guidoni, R. Gianfelice M. Crisafulli, G. Spigno, C. Casali, N. Anselmi, A. Gatti, V. Toniolo, G. Vecchione, C. Dal Pozzo, F. Biagioli, E. Canepa, F. Giacinti, M. Mattarelli, C.I docenti e ricercatori del DSLCC partecipano al progetto di ricerca interdisciplinare promosso con le Research for Global Challenges [EN]in particolare per le tematiche Creative arts, cultural heritage and digital humanities, Cross cultural and area studies, Public governance, welfare and social innovation, e Science of complex economics, human and natural systems.

Il Dipartimento incoraggia e valorizza i rapporti interdisciplinari con altri Dipartimenti e con partner esterni. VOCI prevede azioni volte a potenziare la lingua italiana per persone migranti, provenienti da Paesi terzi vulnerabili. Per persone vulnerabili si intendono donne in gravidanza, vittime di tratta, minori a rischio esclusione e dispersione scolastica, persone bassamente scolarizzate o analfabeti.

In particolare si realizzeranno laboratori di lingua italiana come L2 per la prima alfabetizzazione, laboratori di italiano come L2 ed educazione civica con focus specifici come la ricerca del lavoro, vivere a scuola, la salute in Italia, ecc.

Il progetto prevede diverse azioni tra cui:. Le scuole e le associazioni sono il primo luogo in cui il disagio emerge. ADAPT mira a progettare, realizzare, sperimentare e valutare soluzioni tecnologiche che supportino la definizione di politiche socio sanitarie eque e personalizzate. ADAPT intende:. Per raggiungere questi obiettivi, il progetto si prefigge la creazione di una piattaforma digitale con interfacce accessibili dove depositare e rendere fruibili i seguenti risultati della ricerca:.

Sito del progetto. Il progetto mira allo sviluppo di una soluzione linguistica e tecnologica di video-interpretariato professionale da remoto in lingua dei segni italiana LISsuccessivamente estendibile anche nelle lingue vocali, per ambiti di conferenza, convegni, webinar, corsi di formazione, lezioni universitarie, e molto altro. Il progetto, attraverso lezioni interattive gratuite in lingua dei segni, mira a sviluppare la consapevolezza linguistica negli studenti sordi al fine di migliorare la loro competenza linguistica e promuovere l'inclusione sociale.

Deaf Language Awareness. Il progetto indaga il transfer letterario dalla Scandinavia al sistema letterario italiano e si colloca tra gli studi che lavorano alla definizione di una storia letteraria europea e globale attraverso lo studio della letteratura tradotta. Insieme a una prospettiva panoramica, il progetto presta attenzione a un significativo caso concreto Quevedo. Sia il Ghetto sia il dramma, con il suo protagonista ebreo Shylock, sono importanti documenti della storia europea, usati come strumenti di discriminazione ma anche come agenti di tolleranza.

The project is a cooperative venture among researchers from the universities of Bologna, Venice and Florence. It investigates the politics of the negotiations on international debts and assets that took place in the s. In order to do this, the project will search numerous archives from creditors, debtors and international organizations, with a broad approach that keeps account of the interactions of various factors in determining the final outcome of the negotiations negotiating assets and liabilities, negotiating skills, existence or lack of alternatives, and the role of language and the public opinion.

Through a reasoned selection of case studies, at the end of the three years the project will have allowed a thorough reconstruction of a crucial process of the international relations of the recent past, with possible useful policy-relevant indications for our time.

The project analyses the meanings attached to these areas, their political uses as well as migration, island identities and mental maps. The program, which foresees activities during the period —, contemplates six individual research projects as well as the organization of international workshops on area studies, mental maps, conceptual history, and other related topics.

Sito progetto [EN].

kupdf.net_claudio-di-meola-la-linguistica-tedesca-pdf.pdf

Tourism has become a key industry for securing economic growth and full employment, but it has also caused negative externalities to local populations.

The outcomes of the project will impact both local policies governance as well as entrepreneurial initiatives in the tourism industry providing entrepreneurs with information about the needs of local populations and fostering a climate of social responsibility. The project is based in the long academic discussion on the right to the city but complements this approach with the concept of the right to the urban protest.

The project is committed with European goals of sustainable tourism and bottom-up governance, and it also observes the emergence of a trans-national public sphere. This Action will define and develop an emerging research field that explores the relationships among voluntary associations, families and states in the creation of social welfare in Europe.

It focuses on the question of how state welfare emerged from the social welfare provided by non-profit, non-state institutions and individuals; how it has developed and changed over time; and how, in recent years, it has entered into crisis in many countries.

The Action, which is at once local and transnational, will bring together researchers and policy makers throughout Europe in a collaborative exchange. This will give us a much deeper and richer story about social protection in Europe than is currently available. By analyzing the long-term development of welfare within a triadic optic that examines the interactions among families, voluntary welfare associations and states in the creation of social welfare, the Action has the potential to radically shift dominant paradigms in the field of welfare studies.

The Action will contribute to welfare policy development and debate by offering a historical perspective on current problems and debates and the principles and premises that underpin them. Progetto di ricerca concluso, risalente agli annidiretto dal Prof. La delimitazione cronologica della ricerca ha infatti un preciso significato storiografico.Seguici su: facebook. Educazione che trasforma o educazione in trasformazione? Ad esso hanno partecipato diverse componenti di Scintille.

Di seguito alcuni spunti teorici ed operativi. Le numerose esperienze di successo — che affrontano il problema del rendimento inferiore alle attese underachievement degli studenti migranti — rimangono relegate al contesto specifico in cui vengono realizzate.

La svalutazione implicita nella richiesta di parlare subito la lingua del paese di accoglienza, comporta una ambivalenza nei genitori e negli educatori se entrambe le lingue debbano essere fortemente sostenute a scuola e a casa. Per raggiungere questo obiettivo ci sono specifiche caratteristiche negli interventi adottati, come il coinvolgimento attivo di famiglie e studenti nelle scelte didattiche, lo stimolare il cambiamento dal basso, il ruolo fondamentale degli insegnanti enpowerment e la valorizzazione esplicita dei risultati ottenuti nel contesto professionale.

Dopo una breve presentazione teorica, si sono sperimentati giochi di conoscenza, esplorazione e fiducia, adatti anche in un contesto interculturale per promuovere relazioni positive tra i partecipanti e per facilitare competenze sociali. Ulteriori dettagli sono disponibili su ResearchGate. Crul, M.

Super-diversity vs. Literacy, technology, and diversity: Teaching for success in changing times. Riuscire a farcela. Pianificare percorsi di successo scolastico per studenti di origine migrante.

Introduzione di Massimiliano Tarozzi. FrancoAngeli: Milano. Giocando si impara: come costruire in classe un clima inclusivo. DOI: Marzo Pescarmona I. In Ardissino E. Contributi per la formazione dei docenti. Milano: Franco Angeli,pp. Lecce: Pensa Multimedia. Anno VII, n. Lo sguardo etnografico come risorsa professionale. In MeTis. Mondi educativi. Il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza del sito e sui servizi che siamo in grado di offrire. NOTA: Queste impostazioni si applicano solo al browser e al dispositivo attualmente in uso.

Questi cookies sono usati per tracciare l'interazione dell'utente e rilevare potenziali problemi. Ci aiutano a migliorare i nostri servizi fornendo dati analitici su come gli utenti utilizzano questo sito. Accedi o registrati. Cooperative Learning e Metodologie didattiche attive. Questo sito utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza.

Modifica impostazioni.Orientamenti per la Formazione dei docenti nelle iniziative contro la dispersione scolastica. Caratteristiche generali Articolazione del corso Aspetti metodologici delle didattiche disciplinari Questa Azione del Programma vuole influire positivamente sul raggiungimento di questi risultati.

In molti casi il lavoro svolto ha contribuito a migliorare la frequenza degli allievi irregolari e il rientro a scuola di quelli che avevano abbandonato. Pertanto, le linee orientative per la progettazione delle iniziative dirette a prevenire e contrastare la dispersione scolastica, sono finalizzate a focalizzare gli interventi in modo tale da privilegiare quei percorsi di apprendimento attraverso i quali si possano ottenere risultati nelle competenze di base come quelle linguistiche, espressive, matematiche e scientifiche.

I progetti del PON debbono sempre partire da problemi e tematiche che interessino fortemente i giovani e ne suscitano entusiasmi e energie. In particolare questa azione di riflessione teorica e di attuazione pratica va rivolta alle due aree individuate dalle ricerche OCSE citate, come quelle di sofferenza generalizzata che colpiscono tutta la nostra popolazione giovane.

Non viceversa. Piuttosto che procedere dalle conoscenze consolidate sia in campo disciplinare che in campo psicopedagogico, devono partire dalla situazione concreta in cui si opera, dai soggetti che entrano in gioco, dai loro problemi e interessi e dalle specifiche forme di cultura che caratterizzano la loro esistenza. Non nasce sicuramente per lo svolgimento del programma di una qualsiasi disciplina.

BOOK - UNIRICERCA - Provincia autonoma di Trento

Caratteristiche generali. I Consigli di Classe o il gruppo di docenti sono contattati e individuati sin dalla fase di progettazione. Articolazione del corso Il corso di formazione si articola in cinque fasi e per ognuna di esse sono indicati il numero di ore e le azioni da svolgere.

Passare dalle indicazioni generali del progetto alle linee di intervento operativo, con eventuale ridefinizione degli obiettivi e delle strategie. Individuare o acquisire indicatori per la valutazione dei risultati attesi sia intrinseci al progetto sia di ricaduta sul curricolo. Riflettere sui risultati e sulle procedure di rilevazione.

Articolazione del corso. Elaborazione di prospettive di prosecuzione. Inizio a. Documentazione 4 incontri - Trasferimento buone pratiche Disseminazione - Prospettive di prosecuzione e disseminazione. Per quanto riguarda il rapporto insegnante-studente esso presenta aspetti relazionali e aspetti propriamente pedagogico-didattici, che si intrecciano in modi spesso inscindibili.

Vale qui quanto fa dire G. Shaw alla sua eroina in Pigmalione. Non si tratta ovviamente di certificazioni formali. Occorre piuttosto che la conoscenza personale reciproca e gli atteggiamenti da tenere da parte di tutti gli insegnanti instaurino nella classe o nel gruppo di lavoro un clima sociale positivo, di sostegno al compito comune. In una seconda fase, comunque ravvicinata, sollecitare le prime impressioni sulla nuova scuola. Particolare attenzione va rivolta al testing. Aspetti metodologici delle didattiche disciplinari.

PisaValutazione dei quindicenni, Armando Editore, Individuare informazioni Interpretare il testo Riflettere e valutare. Gestire porzione limitata di testo nei casi in un aspetto del testo attingendo informazioni che possono essere cui le informazioni non sono in evi- dalla propria esperienza e dalle confuse con quelle richieste.

Gestire parola o di una frase. Confrontare, di un testo mettendolo in relazio- informazioni messe in rilievo che contrapporre o classificare tenendo ne a nozioni familiari o della vita possono essere confuse con quelle conto di molteplici criteri.

Gestire quotidiana, oppure attingendo a richieste. Dimostrare di comprendere in forma non sono familiari. Inferire del testo nel suo insieme. Saper del linguaggio e dimostrare una Liv.Entrare Registrazione. Nonostante questa considerazione possa apparire oggi scontata ed acquisita, il nostro continente spende ogni anno per la ricerca scientifica sessanta miliardi di euro in meno rispetto agli Stati Uniti.

Molti vi si trasferiscono definitivamente. In Trentino da molti anni stiamo lavorando in questa direzione. Un buon trenta per cento del lavoro di ricerca del pianeta viene effettuato nel nostro continente. Il nostro Paese si colloca, rispetto a questo parametro, in una rispettabile sesta posizione assoluta a livello mondiale, dietro Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Francia e Giappone. Abbiamo esordito dichiarando che i posti di lavoro del futuro dipenderanno in gran parte dallo sviluppo tecnologico e dalla ricerca scientifica.

Esiste, a questo proposito, una ben nota correlazione tra bassi tassi di disoccupazione ed investimenti in ricerca scientifica. Ci auguriamo che le informazioni contenute in questo rapporto siano utili non solo per coloro che si occupano professionalmente di ricerca scientifica, ma anche per quei cittadini che desiderano approfondire tematiche tanto importanti per il futuro della nostra terra trentina.

Nella seconda parte, Il sistema della ricerca in Trentino, i dati riportati sono quelli dei bilanci consuntivi dei singoli istituti di ricerca o quelli forniti dagli uffici amministrativi e del personale dei medesimi. La ricerca scientifica in Trentino - Rapporto Ai fini della compilazione del presente rapporto sono state inoltre utilizzate informazioni generali provenienti da siti web e database specializzati, interviste ai direttori e ai responsabili dei singoli istituti, ai coordinatori di alcuni progetti di ricerca e, infine, rapporti e altri documenti di carattere ufficiale messi a disposizione dagli enti di volta in volta specificati.

Maurizio Dapor, 2. Tutti i valori delle tabelle del presente rapporto sono espressi in euro, con riferimento al tasso di conversione di ,27 lire per 1 euro. Si veda La ricerca scientifica in Trentino, Rapporto annuale, a cura di D.

Bassi, M. Dapor e V. Mulloni, Provincia Autonoma di Trento, La ricerca scientifica in Trentino, PAT,pp. Questa azione, che si traduce in specifiche azioni di monitoraggio e in una sorta di rendicontazione dei dati ufficiali forniti dai singoli centri e istituti di ricerca, comporta la diffusione di una cultura della valutazione innovativa al sistema stesso. Palumbo a cura diFranco Angeli, Milano, Cifre in euro. Fonte: Previsioni finali di competenza dal Rendiconto generale per gli esercizi finanziari e Delibere di Giunta.Abazi, G.

Borgia, M. Caligiuri, C. Cardinali, M. Castaldi, G. Castellana, A. Colaci, E. Consalvi, S. Conti, R. Craia, C. De Vitis, K. Del Vento, M.

Di Bari, A. Di Maglie, A. Federici, F. Fischetti, S. Fontani, R. Franco, A. Giuliani, G. Greco, M. Lucenti, V. Marcone, U. Margiotta, R.

AttiConvMedLeg2008A.pdf

Melchiori, R. Minello, D. Olivieri, N. Piersantolini, P. Reggio, D. Ria, M. Rossiello, G.

Metodo di studio da paura

Ruzzante, R. Sgambelluri, R. Strongoli, C. Tanzella, M. Tingire, M. Tomarchio, E. Tona, M.